Domenica, 21 Ottobre, 2018
Tu sei qui : Home Archivio

Trattato di Lisbona PDF Stampa Email
Giovedì 03 Dicembre 2009 00:00

E’ entrato in vigore il Trattato di Lisbona (noto anche come Trattato di riforma): è il trattato redatto per sostituire la Costituzione europea bocciata dal ‘no’ dei referendum francese e olandese del 2005. L’accordo recepisce gran parte delle innovazioni contenute nella Costituzione europea, tuttavia rispetto a quel testo, sono state approvate a Bruxelles alcune modifiche, tra le più rilevanti si segnalano, le seguenti: (a) non esisterà un solo trattato (come la Costituzione europea), ma saranno riformati i vecchi trattati. Il Trattato di riforma modificherà quindi il Trattato sull’Unione Europea (TUE - versione consolidata del tue) e il Trattato che istituisce la Comunità Europea (TCE). Il primo manterrà il suo titolo attuale mentre il secondo sarà denominato “Trattato sul funzionamento dell’Unione Europea” (TFUE). Ad essi vanno aggiunti la Carta dei diritti fondamentali dell’UE ed il Trattato Euratom; (b) e’ stato tolto ogni riferimento esplicito alla natura costituzionale nel testo; (c) sono stati eliminati i simboli europei e si è ritornati alla vecchia nomenclatura per gli atti dell’UE; (d) tornano “regolamenti” e “direttive” al posto delle “leggi europee” e “leggi quadro europee”; (e) viene introdotta la possibilità di recedere dall’UE (fino ad oggi infatti vi si poteva solo aderire); (f) la Carta dei diritti fondamentali dell’Unione Europea non è integrata nel Trattato ma vi è un riferimento ad essa.

Ultimo aggiornamento Domenica 14 Febbraio 2010 14:31